Palextra Store - prodotti per anime sportive

×
 x 

Carrello vuoto
Shopping cartCarrello vuoto

SHOP

facebookgoogle plus

Newsletter PaleXtra

captcha 

Magazine paleXtra

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Accesso
    Login Modulo Login

Silca Cup e TNatura European Cup: il triathlon che emoziona

Inviato da il in Magazine
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 974
  • 0 Commenti
  • Iscriviti a questo post
  • Stampa

La pioggia non ferma le gare di triathlon, le rende più avvincenti. Questo è avvenuto a Revine Lago, teatro delle due competizioni che si sono svolte sabato 13 e domenica 14 giugno.

La sesta Triathlon Sprint Silca Cup (750 km a nuoto, 20 km in bici, 5 km a piedi) è stata decisa dalle due ruote. Massimo Cigana (Eroi del Piave) esce dall’acqua in ritardo rispetto al terzetto di testa, che inforca la bici con 2’30’’ di anticipo; l’ex ciclista professionista fa tuttavia valere la sua esperienza e rimonta, giungendo primo alla zona cambio. Qui, il fattaccio: la bici di Cigana cade due volte dalla rastrelliera, lasciando spazio al sorpasso del diciassettenne Franco Pesavento (Triathlon Cremona Stradivari). All’inizio dell’ultima prova il distacco tra i due è di 10 secondi, che l’atleta più giovane mantiene, arrivando primo al traguardo. Al terzo posto Mirko Lazzaretto (Triathlon Rari Nantes Marostica).
La gara femminile è stata invece dominata da Elisa Battistoni in tutte e tre le frazioni, dando quasi 5 minuti di distacco a Giulia Valbonesi (Cus Trento) e Marta Merlo (Triathlon Rari Nantes).

Il giorno successivo, alle 11, alla linea di partenza c’erano gli iscritti alla prima edizione del TNatura Promo Cross Triathlon Lite, con distanze dimezzate rispetto alla tappa italiana dell’ETU TNatura European Cup di Cross, iniziata due ore dopo.
Nella gara maschile, a emergere per primo dalle acque è Leonardo Ballerini (Raschiani Triathlon Pavesse), che sulle due ruote viene tallonato da Arthur Serrieres (FRA). Dietro di loro, protagonista di una rocambolesca rimonta, c’è Luca De Paoli (Liger team), che non cede nemmeno nella terza frazione, insidiando il francese, che nel frattempo ha preso il comando. All’arrivo l’ordine rimarrà immutato: dietro di loro il campione in carica Kris Coddens (BEL).

La gara femminile ha visto trionfare Monica Cibin (Triathlon Novara), seguita da Elisabetta Curridori (Villacidro Triathlon) e Sara Tavecchio (Forhans team); le atlete si sono distinte sin dalla prima prova, dandosi battaglia in particolare nel percorso in mountain bike, che ha generato non pochi problemi a tutte le atlete e ha causato anche un paio di forature.

A fine gara è stato assegnato anche il titolo italiano di cross triathlon. Durante le interviste, i protagonisti della gara sono stati concordi nel sottolineare la difficoltà tecnica del percorso, accentuata dalle recenti piogge, ma mitigata dal calore del pubblico.

0

Commenti

  • Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento

Lascia il tuo commento

Ospite
Ospite Martedì, 19 Settembre 2017