Palextra Store - prodotti per anime sportive

×
 x 

Carrello vuoto
Shopping cartCarrello vuoto

SHOP

facebookgoogle plus

Newsletter PaleXtra

captcha 

Magazine paleXtra

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Accesso
    Login Modulo Login

No Draft: la carica dei 900 a Revine Lago

Inviato da il in Magazine
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 988
  • 0 Commenti
  • Iscriviti a questo post
  • Stampa

 

Revine Lago ha ospitato ancora una volta due intensi giorni di sport: dopo la Triathlon Sprint Silca Cup e la Natura Triathlon Cross, è la volta del Campionato Italiano Olimpico No Draft.

A scaldare gli animi ci hanno pensato i 300 giovani che sabato 4 luglio hanno disputato le gare delle categorie maschili e femminili di Minicuccioli, Cuccioli, Youth B, Youth A e Junior. I partecipanti alle gare di queste ultime tre categorie hanno percorso 350 metri a nuoto, 7,7 chilometri in bici e 2,8 chilometri a piedi. Molti si sono cimentati per la prima volta nella tri-disciplina, mentre altri sono già pronti al salto di qualità, come la medaglia d’oro dei Junior, Nicola Azzano (Cus Udine), convocato per gli Europei di Ginevra.

Nel primo pomeriggio di domenica, sulla sponda del lago si sono invece allineati i partecipanti al Campionato Italiano Olimpico Age Group No Draft.

Dopo un chilometro e mezzo di nuoto, gli atleti dei 153 team in gara si sono trovati innanzi alla poderosa zona cambio, di quasi 400 metri. Inforcate le bici, i partecipanti hanno affrontato due giri di 20 chilomentri che hanno toccato le città di Revine Lago, Tarzo e Vittorio Veneto.

Al termine dei 10 chilometri di corsa, hanno trionfato Stefano Rigoni (2h12’35’’ - Padovanuoto Fidia), in testa sin dalla fine della prima prova) e Elena Mauri (2h12’35’’ – Rho Triathlon Club).

Sono così passati due giorni di triathlon che sono stati prima di tutto una festa dello sport. Gli spettatori hanno potuto assistere a prove agonistiche di valore, realizzate non solo dai vincitori ma anche da “senior” mai domi, come Gabriella Bois (72 anni - Cuneo Triathlon) e Mario Mazzotti (77 anni – Surfing Tri-Romagna) e da vere e proprie stelle come l’olimpionica Edith Cigana e la pluripremiata Manuela Ianesi.

 

Se l’evento è riuscito così bene è però merito di tutti: ad invadere i dintorni di Revine sono stati le sgargianti divise di 900 triatleti, un arcobaleno di colori, che uniti raccontato un’altra pagina della tri-disciplina italiana, fatta di sudore, impegno e divertimento.

Accanto ai partecipanti ci sono stati gli sponsor e gli organizzatori tutti, elogiati dal presidente della FITri Luigi Bianchi: “Questa gara ha dimostrato che anche in Italia, con abili organizzatori e giusti controlli da parte dei giudici, possiamo organizzare, e bene, gare no draft. Come al solito, un plauso va a Silca Ultralite e Gp Triathlon, ormai una garanzia, ma anche a sponsor, volontari, amministrazioni comunali che ci hanno ospitato. Il movimento Age Group cresce eccome, e qui, a Revine ha portato non solo i 900 atleti, ma anche molti più accompagnatori che hanno utilizzato le strutture ricettive di un territorio, questo, che merita di essere conosciuto.”

0

Commenti

  • Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento

Lascia il tuo commento

Ospite
Ospite Martedì, 19 Settembre 2017